Milwaukee Art Museum -Santiago Calatrava | Architetture dal Mondo

 Milwaukee Art Museum I NUMERI 72 nervature d’acciaio che compongono il brise soleil Burke, lo schermo mobile in forma d’ali d’uccello 8–32 mt la scala di lunghezza delle nervature 66 mt l’ampiezza alare al punto di massima apertura 9,5 mm la granulometria degli inerti usati nel mix design invece degli standard 19,13 mm. A causa della massiccia quantità di armatura in acciaio richiesta nel calcestruzzo usato per il Padiglione, un inerte a granulometria 19,13 mm non sarebbe riuscito a colmare gli interstizi tra i ferri di rinforzo in acciaio disposti strettamente uno accanto all’altro. DETTAGLI COSTRUTTIVI Tipo di costruzione: edificio basso a 3 piani Materiali costruzione: calcestruzzo Materiali facciata: calcestruzzo Sistema facciata: struttura faccia a vista Colore facciata: bianco Stile architettonico: espressionismo strutturale   LA STORIA Nel 1994 il comitato direttivo del Milwaukee Art Museum (MAM) scelse Calatrava tra una rosa di 55 architetti commissionandogli il progetto per un ampliamento di 5.388 mq dell’esistente struttura museale. Una donazione, all’epoca anonima, di 10 milioni di dollari, da parte di Betty e Harry Quadracci diede il via alla campagna di raccolta dei capitali. Dal completamento del primo plastico e poiché la raccolta di fondi aveva superato le aspettative, il Museo decise strategicamente […]

Read On
Dicembre 30, 2016 by Andrea Fracassi Miscellaneous 0

Buone Feste 2016 da 3DSTUDIORENDER.eu

buone feste e buon fine anno     www.3dstudiorender.eu design e render on Facebook 

Read On

Centro Culturale Stavros Niarchos – Renzo Piano | Architetture dal Mondo

Centro Culturale Stavros Niarchos Nel giugno del 2016 è stato inaugurato, dopo 8 anni dalla presa in consegna dei lavori, il Centro Culturale Stavros Niarchos ubicato sul sito del vecchio ippodromo di Atene, nel quartiere Kallithea. Con un investimento di 596 milioni di euro, interamente sostenuto dalla Fondazione Stavros Niarchos. Renzo Piano Building Workshop è stato selezionato per il progetto a seguito di un concorso ad inviti nel 2008. L’intento era quello di trasformare un ex parcheggio lasciato dai Giochi olimpici del 2004,come gli stadi abbandonati  che punteggiano ancora la baia di là del complesso. Con i loro volumi generosamente rivestiti in vetro, sono riunite insieme all’interno di un edificio parzialmente sovrastato da una copertura che, ad oggi, rappresenta un unicum. Completamente ricoperta da 5.560 pannelli fotovoltaici, sufficienti a generare 2.280 kwh di produzione/anno di energia elettrica – quota che si stima sarà in grado di consentire alla struttura il funzionamento in misura “quasi indipendente” – la cosiddetta Energy Canopy si candida a nuovo landmark locale. Con un peso di 3.500 tonnellate, distribuito su 30 colonne in acciaio, questo “tetto intelligente” dispone di un sistema di ammortizzatori che consente alla struttura di “muoversi sotto l’effetto della dilatazione termica, del vento e delle azioni […]

Read On
Dicembre 3, 2016 by Andrea Fracassi 3D Modelling 0

Planimetria di Vendita 3D – Strumenti di Lavoro

Oggi, tra le applicazioni di grafica 3D per l’architettura che utilizzo,  ho scelto di parlarvi della Planimetria di Vendita 3D ; uno strumento rapido all’apparenza semplice , ma “giusto” per le sue caratteristiche e adatto allo scopo. La planimetria  è l’elaborato tecnico fondamentale che contraddistingue ogni spazio. Spesso però questi elaborati sono di difficile lettura e comprensione per in non addetti ai lavori o per chi non è un tecnico, e spesso sono inesatti, datati ed incompleti.   La PLANIMETRIA DI VENDITA 3D è la modellazione in formato tridimensionale della pianta dell’immobile allo stato attuale e futuro, con evidenza degli spazi e dimensioni degli ambienti, dei principali arredi e della destinazione d’uso dei vani rappresentata attraverso l’utilizzo di diversi colori. Affianco alle planimetrie classiche 2D (più per “Tecnici”) serve sia ai professionisti sia ai clienti nella visualizzazione d’insieme dei lavori. La grafica semplice o elaborata che sia , in fase di progettazione o di realizzazione dei fabbricati serve ad ottimizzare i tempi e ridurre i costi della scelta dei materiali, delle prove di arredo etc. La realizzazione è applicabile a diverse tipologie di immobili, quali appartamenti, palazzi, locali commerciali, spazi pubblici. E’ la rappresentazione più intuitiva di un immobile, arricchita […]

Read On

CASA SCHRODER – Gerrit TH. Rietveld | Architetture dal Mondo

  adiacente a case a schiera tradizionali in mattoni e tetti a falde inclinate, in un lotto d’angolo sorge, proprio al termine di una schiera di residenze, la Casa Schroder, casa unifamiliare che è considerata l’architettura De Stijl per eccellenza. Progettata nei primi mesi del 1924 da G. Th. Rietveld, la casa era già abitabile al 1° gennaio del 1925 Per quanto né l’architetto né la committente intendessero conformarsi al movimento De Stijl che in quegli anni nasceva in Olanda, l’edificio ne rappresenta uno dei migliori esempi in architettura De Stijl/də stɛɪ̯l/ (che in olandese significa Lo stile), anche conosciuto con il nome di Neoplasticismo (in olandese: Nieuwe Beeldende/’ni:wə ‘be:ɫdəndə/), è un movimento artistico fondato nei Paesi Bassi nel 1917.  Il termine neoplasticismo è comparso per la prima volta nell’ottobre del 1917 con la pubblicazione del primo numero della rivista De Stijl fondata da Theo van Doesburg. Questo termine è stato utilizzato da Piet Mondrian e Theo van Doesburg nella pubblicazione del Manifesto De Stijl  per descrivere la loro forma d’arte: astratta, essenziale e geometrica.             Le facciate della Casa Schroder sono quindi un collage di piani e linee. I vari piani dell’edificio sono tra loro aggregati senza però fondersi: sono volutamente usati come elementi indipendenti, differenziati attraverso l’uso del colore, facendoli avanzare l’uno rispetto all’altro. I colori aumentano l’effetto di […]

Read On

Fallingwater – Frank Lloyd Wright | Architetture dal Mondo

Fallingwater (a noi meglio conosciuta come Casa sulla Cascata, agli esperti del mestiere invece come Casa Kaufmann),  opera dell’architetto americano Frank Lloyd Si trova a  sud di Pittsburgh in Pennsylvania, Fallingwater era il rifugio per il weekend della famiglia Kaufmann, proprietaria all’epoca dei grandi magazzini della città. La famiglia era molto affezionata a quella cascata e avrebbero tanto voluto poterla vedere ogni giorno. L’intera struttura della casa è una continua connessione tra spazi interni ed esterni: un’unione costante tra arte e natura. Il pavimento delle stanze è uguale a quello delle terrazze e dell’area antecedente alla porta d’ingresso che risulta nascosta sul retro, perché secondo Frank Lloyd Wright la casa era un luogo intimo e privato e così doveva essere anche la via di accesso ad esso. Fallingwater si sviluppa su 3 piani, più una guest house dedicata agli ospiti. Quest’ultima sembra a tutti gli effetti un quarto piano, ma in realtà è completamente una struttura a parte, provvista di salottino, camera da letto, bagno e piscina. Per la realizzazione dell’intera struttura sono stati utilizzati 4 materiali costruttivi diversi: cemento, pietra, acciaio, vetro. Il colore ocra dell’esterno è ripreso anche per le pareti interne della casa.   La Casa sulla Cascata […]

Read On

Congresso Nacional Brasilia – Oscar Niemeyer | Architetture dal Mondo

Il Congresso Nazionale di Brasilia ad opera di Oscar Niemeyer  è una delle cartoline di Brasilia e si trova all’estremità orientale del Eixo Monumental (asse monumentale) . Occupa uno dei vertici del triangolo che delimita Praça dos Três Poderes (la piazza dei Tre Poteri) . Nel triangolo vertici di base sono il Palazzo Presidenziale e la Corte Suprema.Progettato dall’architetto Oscar Niemeyer, il palazzo è costituito da un edificio principale, in senso orizzontale, che funge da piattaforma per le cupole del Senato e della Camera dei Rappresentanti. La cupola più piccola, a faccia in giù, la casa per la plenaria del Senato. La cupola più grande, rivolto verso l’alto, ospita la plenaria della Camera dei Rappresentanti. Edificio principale dietro e tra le due cupole sono due torri di 28 piani: uno appartiene alla casa e l’altra al Senato rese comunicanti da una passerella sospesa, a formare la lettera H. Il  Congresso copre anche altri edifici vicini, alcuni dei quali sono collegati tra loro da un tunnel. “Il progetto copre tutti i servizi connessi alla Camera e al Senato. L’obiettivo di riunire le due camere del Congresso in un unico edificio, mira a una soluzione più razionale ed economica al problema, ferma restando la indipendenza che […]

Read On

Villa Savoye – Le Corbusier | Architetture dal Mondo

Villa Savoye Sebbene sia stato uno dei pionieri dell’architettura moderna, Le Corbusier, il cui vero nome è Charles-Édouard Jeanneret, fu molto di più di un semplice architetto. Fu anche scrittore, pittore, urbanista e designer di alcuni dei mobili più famosi e iconici del 20° secolo. In una carriera durata cinque decenni, ha creato un corpo di lavoro ancora venerato e rispettato tutt’oggi.Nulla meglio delle sue opere serve a dimostrarci quale fosse il suo modo di concepire l’architettura. Nella Villa Savoje costruita a Poissy, in Francia, tra il 1929 e il 1931, Le Corbusier dimostra di avere già messo perfettamente a punto il proprio innovativo linguaggio. Il progetto Villa Savoye è probabilmente l’edificio più famoso di Le Corbusier dal 1950 poichè ha avuto un’enorme influenza sul modernismo internazionale. E ‘stata progettata rivolgendosi ai suoi emblematici “cinque punti”, i principi basilari della sua nuova estetica architettonica: sostegno dei pilotis del piano terra che ha permesso l’elevazione dell’edificio da terra e la continuità del giardino sottostante; tetto funzionale come giardino e terrazza, che dà continuità al tema della natura sul suolo occupato dall’edificio; pianta libera, senza pareti portanti che consente la disposizione dei muri divisori in qualsiasi parte e se necessari esteticamente; finestre a nastro, […]

Read On

Casa Farnsworth – Ludwig Mies van der Rohe | Architetture dal Mondo

Casa Farnsworth (in inglese Farnsworth House) è uno dei più celebri progetti dell’architetto Ludwig Mies van der Rohe. Progettata e costruita, tra il 1945 e il 1951, come casa per i weekend, con al centro il blocco dei servizi. È collocata in un contesto un tempo rurale, a 80 chilometri a ovest-sud-ovest di Chicago, nei pressi del fiume Fox, a sud della cittadina di Plano. La casa in vetro e acciaio fu commissionata dalla dr.ssa Edith Farnsworth, che desiderava un luogo dove poter godere della natura e dedicarsi ai suoi hobby. Mies creò una casa di 140 m² che è divenuta uno dei simboli del movimento moderno. Storia Ludwig Mies van der Rohe fu incaricato nel 1945 di realizzare un rifugio per i weekend, nel lotto affacciato sul fiume Fox, che Edith Farsworth aveva acquistato da Robert McCormick. Mies sviluppo il progetto in tempo per inserirlo tra i lavori esposti in una personale al MoMA, nel 1947. Il progetto per La Casa Farnsworth, completo di ogni dettaglio, fu accantonato in attesa di un’eredità di una zia ammalata della committente. Mies attese alla costruzione sia come appaltatore che come architetto. I lavori di costruzione iniziarono nel 1950 e furono terminati nel 1951. […]

Read On
Ottobre 13, 2016 by Andrea Fracassi 3D Modelling 0

3D Rendering Studio

3D Rendering Studio – 3D Studio Render: Il 3D Rendering è un termine di origine anglossasone che indica la resa (o restituzione) grafica, un’operazione compiuta da un disegnatore il cosiddetto “3D Designer” per produrre una rappresentazione di qualità di un oggetto o di una architettura.    

Read On